Sinossi del romanzo

 

Sinossi

Un viaggio nel tempo dove la storia di ogni uomo è importante.

 

Vi siete mai sentiti stanchi della vostra vita? Insoddisfatti dello stesso posto, degli stessi volti, delle vostre giornate? Con dentro la stessa inquietudine?Eppure, c’è stato un tempo per l’amore, l’amicizia, l’impegno politico e sociale… Ma, non è bastato.

È quello che capita al giovane Morgan. Mentre passeggia sul lungomare le onde accompagnano i suoi pensieri, gli spruzzi disegnano arabeschi sulla sabbia, i marinai riparano le reti e lucidano il ponte delle navi. Anche nei loro occhi non c’è gioia.

Sugli scogli veleggiano i gabbiani. Forse, sono gli unici esseri felici a questo mondo. Planano nel vento, fino a sfiorare le onde, poi un colpo d’ali e salgono in alto, fino a diventare un puntino nel blu. Hanno sempre la scia di una nave da seguire, dall’alba al tramonto. Un piano di volo che non conosce soste.

A Morgan, invece, mancano le risposte a domande antiche che lo accompagnano dall’infanzia.

Perché esisto? Chi sono? Dove sto andando? Perché sono nato? Cosa cerco davvero?

Poi, accade l’imprevisto. Un incontro casuale con un vecchio marinaio, Salim, che gli lancia una sfida. Tagliare assieme l’orizzonte, per cercare un’isola misteriosa su cui ci sarebbe una macchina del tempo…

E il viaggio nel tempo inizia davvero!

Da una collina affollata di gente che ascolta il discorso delle beatitudini pronunciato da Gesù di Nazareth, alla corte di re Artù, dove i cavalieri della tavola rotonda cercano senza sosta il santo Graal per risollevare le sorti di un mondo in crisi. Il viaggio, poi, conduce a Saladino che cinge l’assedio a Gerusalemme occupata dai cristiani. Successivamente, l’Albatros raggiungerà il mondo incontaminato dei primitivi di San Salvador prima dell’arrivo delle caravelle spagnole e della “civiltà”. Ripreso il viaggio, Morgan e Salim visitano il Titanic in attesa di salpare per il viaggio inaugurale verso New York. L’equipaggio dell’Albatros conoscerà il mondo dell’orrore atomico di Hiroshima, attraverso il tragico racconto di un sopravvissuto. Infine, incrocerà Gandhi che, alla testa di una folla di seguaci, si appresta a una marcia non violenta sulle saline di Dharasana per sconfiggere l’impero britannico e conquistare l’indipendenza dell’India.

Tra un viaggio e l’altro, Salim racconta a Morgan il suo mondo contadino degli anni 50. Di come era organizzata la loro vita sociale, del duro lavoro nei campi prima dell’avvento delle macchine agricole. Dei mercati e delle fiere di paese, dove era possibile vendere o acquistare animali domestici. Della vecchia corriera a diesel per andare in città. Delle richieste di grazia al Santo per un congiunto, fatte da postulanti scalze durante la processione. Ma anche del clima arroventato delle elezioni comunali e di tutte le astuzie messe in atto per vincerle.

Un viaggio nel tempo, tra uomini umili e “spiriti magni” (Newton, Gandhi, Gesù di Nazareth, Saladino), dove la storia di ogni uomo è importante. Per capire un grande collage. L’umanità.

Immediatamente disponibile

su Amazon, Mondadori, Kimeric

https://www.amazon.it/dp/8893751496/ref=sr_1_1…

https://www.amazon.it/Finch%C3%A9-torner%C3%A0-ancora-lalba-Giuseppe/dp/8893751496/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1512233811&sr=8-1&keywords=finch%C3%A8+torner%C3%A0+ancora+l%27alba

http://www.mondadoristore.it/Finche-tornera-ancora-l-alba-Giuseppe-Rossi/eai978889375149/

http://www.kimerik.it/SchedaProdotto.asp?Id=2521

http://www.mondadoristore.it/Finche-tornera-ancora-l-alba-Giuseppe-Rossi/eai978889375149/

https://www.youtube.com/watch?v=fHHbgw88kZg

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *